Dona Ora per AISM e aiuta la ricerca scientifica

Sempre più gli italiani propensi a donare per un futuro migliore

13 settembre. Giornata internazionale del Lascito Solidale

Continua a salire il numero degli italiani over 50 che hanno fatto, o hanno già preso in considerazione di fare, un testamento solidale, nonostante il crollo delle donazioni nel nostro Paese.

Continua a salire il numero degli italiani over 50 che hanno fatto, o hanno già preso in considerazione di fare, un testamento solidale. Nel 2013 appena il 2% aveva già fatto un lascito, oggi siamo al 5%. La platea degli italiani propensi al testamento solidale supera addirittura i 3,3 milioni di persone. Un trend in costante ascesa come emerge dall’ultima indagine di GFK Italia, che dal 2000 monitora il fenomeno delle donazioni private nel nostro Paese. La ricerca è stata presentata nel corso dell’evento Lascito, quindi sono. Siamo tutti filantropi organizzato dal Comitato Testamento Solidale di cui AISM fa parte insieme ad altre 20 prestigiose Organizzazioni no profit.

Il testamento solidale raccoglie in sé tutte le caratteristiche fondanti della filantropia moderna, nella volontà di prendersi cura dell’altro attraverso un’alta dose di professionalità e di competenze specifiche (dalla capacità di analisi e programmazione al saper “far rete” e individuare i partner pubblici e privati, nazionali e internazionali, più adatti a raggiungere lo scopo prefissato) aggiungendone una fondamentale: dà la possibilità di contribuire in maniera significativa al raggiungimento di un “bene comune” anche a chi si trova in una condizione economica, sociale, culturale e professionale non privilegiata come quella dei grandi filantropi che detengono grandi patrimoni.

L’impatto della crisi economica

I numeri registrati dal testamento solidale sono in controtendenza. Le donazioni private nel nostro Paese infatti, registrano un calo. In poco più di un decennio, il perimetro dei donatori si è ristretto di oltre un terzo passando: da 1 italiano su 3 a 1 su 5. Giocano un ruolo cruciale la crisi economica che ha colpito l’Italia in questo periodo e le conseguenze psicologiche e comportamentali che questa ha provocato sulla popolazione.

L’Italia tra i Paesi più generosi d’Europa

Malgrado la crisi, non va tuttavia dimenticato che l’Italia rimane uno dei Paesi più generosi d’Europa. 87,5 miliardi di euro è il valore stimato di quanto i benefattori del Vecchio Continente donano in un anno. Dopo i donatori di Regno Unito e Germania, al terzo posto vengono proprio gli italiani, con 9,1 miliardi all’anno.

La campagna testamento solidale

La campagna informativa di Comitato Testamento Solidale è nata con lo scopo di diffondere la cultura dei lasciti solidali in Italia e rispondere a quanti vogliono avere maggiori informazioni sul lavoro condotto dalle 21 organizzazioni del Comitato Testamento Solidale (ActionAid, AIL, AISM, Fondazione Don Gnocchi, Lega del Filo d’Oro, Save the Children, Aiuto alla Chiesa che Soffre Onlus, Amnesty International, Amref, CBM, Cesvi, Greenpeace, Intersos, Istituto Pasteur Italia Fondazione Cenci Bolognetti, OperationSmile Italia Onlus, Fondazione Telethon, Fondazione Umberto Veronesi, Progetto Arca, Telefono Azzurro, Unicef, Università Campus Bio-Medico di Roma). L’iniziativa ha il patrocinio del Consiglio Nazionale del Notariato. Accedendo al sito www.testamentosolidale.org è possibile avere un’esaustiva panoramica sui progetti e le iniziative realizzati dalle associazioni non profit e scaricare la guida ai lasciti solidali che dà indicazioni dettagliati su come fare un lascito solidale.